1

FRASCATI, NUOTO: TC NEW COUNTRY CLUB FRASCATI, LA CONSOLI AI CAMPIONATI ITALIANI

Il Tc New Country Club di Frascati sarà tutto a sostenere Ilaria Consoli che i prossimi 2, 3 e 4 agosto allo Stadio del Nuoto di Roma disputerà i campionati italiani categoria Ragazzi nelle specialità dei 100 e 200 dorso (le sue preferite) e anche in quella dei 200 misti. «Ilaria può fare bene e ha lavorato con intensità per quell'appuntamento – sostiene il responsabile tecnico del circolo Daniele Tavelli -. Lei vuole sempre primeggiare, ma deve affrontare l'evento con serenità».
 




FRASCATI SCHERMA, LONDRA 2012: ASPROMONTE SI FERMA AI QUARTI AL COSPETTO DEL CINESE LEI

Redazione

Si è infranto ai quarti di finale il sogno di una medaglia olimpica per Valerio Aspromonte. Il 25enne fiorettista del Frascati Scherma e delle Fiamme Gialle, numero due del ranking mondiale e vice-campione iridato in carica, ha ceduto per 15-8 al cospetto del cinese Sheng Lei, numero nove della classifica intercontinentale e successivamente giustiziere anche dell'altro azzurro Baldini. Un peccato per l'atleta nato a Roma, ma da anni residente a Grottaferrata, che ambiva ad un posto in semifinale per cercare una medaglia olimpica. Il biondo fiorettista allenato da Salvatore Di Naro ha iniziato bene l'assalto, arrivando a condurre fino al punteggio di 8-4 e apparendo padrone dell'incontro. Ma è a quel punto che qualcosa si è rotto e Valerio ha infilato un lungo tunnel negativo da cui incredibilmente non è riuscito più a tirarsi fuori con Lei che ha infilato undici stoccate consecutive e ha costretto il frascatano all'eliminazione. In precedenza la prima esperienza olimpica di Aspromonte aveva visto il fiorettista debuttatare in maniera faticosa, ma convincente contro il romeno Radu Daraban contro il quale era stato sotto anche 10-8 prima di chiudere sul 15-11. Agli ottavi di finale Valerio si era trovato di fronte il temibile tedesco Sebastian Bachmann contro il quale il frascatano aveva dato dimostrazione di essere in crescita e in buona condizione, chiudendo l'incontro a proprio favore sempre col punteggio di 15-11. Poi il cinese Lei ha messo fine ai sogni di gloria individuali di Aspromonte che ora assieme a Baldini, Cassarà e Avola proverà a conquistare la medaglia olimpica nella prova a squadre di domenica prossima. Prima, però, le attenzioni del Frascati Scherma saranno puntate sulla prova di domani (giovedì) del Dream Team del fioretto femminile dove c'è l'atleta tuscolana Ilaria Salvatori nella squadra formata anche da Vezzali, Di Francisca e Errigo.




RUGBY CITTÀ DI FRASCATI SSD, IL “GRAZIE” DELL'AD MUSETTI A PANATTONI E DELLA CECA

Redazione

Nella stagione da poco conclusa, sono stati due colonne dello staff tecnico del “vecchio” Mini Rugby Frascati, da poco passato alla nuova denominazione di Rugby Città di Frascati. Il riferimento è a coach Gianni Panattoni, tecnico della prima squadra che ha disputato la serie B, e a Francesco Della Ceca, guida dell'Under 16 tuscolana. Nella prossima stagione non faranno parte del nuovo organigramma tecnico e l'amministratore delegato (nonché ex presidentessa del Mini Rugby) Emanuela Musetti vuole sottolineare l'importanza del loro lavoro. «Ho lavorato con Gianni solo lo scorso anno – rimarca l'ad del Rugby Città di Frascati -, ma ho conosciuto una persona di grande professionalità e capacità. Sono convinta che molto del merito della permanenza in serie B, fondamentale per il nostro nuovo progetto societario, sia stato proprio del lavoro svolto da Panattoni. Anche per questo mi auguro che Gianni, sebbene la scelta societaria sulla guida tecnica della prima squadra sia ricaduta su Michele Cuttitta, possa continuare a darci il suo contributo di grande competenza magari in un altro ruolo». Una proposta tutt'altro che formale, ma molto sentita quella della Musetti che allo stesso modo sente di ringraziare Francesco Della Ceca, che andrà a fare il preparatore atletico nell'Accademia di Tirrenia, per l'operato della scorsa stagione. «Abbiamo dato a Francesco – dice l'ad frascatano – l'opportunità di crescere cogliendo una grande occasione dal punto di vista federale». A Tirrenia, Della Ceca ritroverà i gemelli Di Giulio. «E' un grande orgoglio per noi aver avuto dalla Federazione un attestato di stima per il nostro lavoro e per tre esponenti della nostra società – sottolinea la Musetti -, segno che il cammino fatto è stato di qualità». E la strada tracciata da Della Ceca e dai due Di Giulio potrebbe essere percorsa a breve da qualche altro membro del club frascatano. «Sono convinta – sostiene la Musetti – che almeno due tecnici e tre o quattro ragazzi abbiano le potenzialità per entrare a far parte dell'Accademia. Soprattutto per quanto riguarda i giocatori dico che sarà fondamentale avere la testa giusta e in questo senso proprio l'esperienza dei Di Giulio dovrebbe essere da esempio».




FRASCATI, CHIARA CARLINI E' MISS CINEMA LAZIO 2012

Angelo Parca

E’ di Frascati la nuova “Miss Cinema Lazio 2012”. Si tratta della 22enne Chiara Carlini, che ha avuto la meglio sulle altre 30 pretendenti al titolo, nell’ambito delle finali regionali della 73ma edizione del concorso Miss Italia. La neo eletta: capelli castani, occhi azzurri, alta 1.68, diplomata in ragioneria, al 2° anno universitario di economia e tecnica bancaria. Pratica aerobica e fitness, ama cucinare dolci americani. Ha due sogni nel cassetto fare la presentatrice o lavorare nel marketing negli Stati Uniti. Miss Cinema Lazio 2012 accede  direttamente alle prefinali nazionali di Miss Italia  in programma a Montecatini Terme dal 22 al 26 agosto.




FRASCATI, GRANDE PARTECIPAZIONE PER LA FESTA DEL CENTRO RICREATIVO ESTIVO INTEGRATO DEL COMUNE

Redazione

Il Sindaco Stefano Di Tommaso e l’Assessore alle Politiche Educative Armanda Tavani hanno partecipato ieri pomeriggio alla festa del Centro Ricreativo Estivo Integrato del Comune di Frascati, che si è svolta a Villa Sciarra di fronte a centinaia di persone. Il Centro, promosso dal Comune e realizzato dalla Cooperativa Sociale “Arcobaleno”, ospita 204 tra ragazzi e ragazze, 24 in più di quelli previsti dal bando. La festa, durante la quale si è anche tenuto uno spettacolo che ha visto protagonisti i ragazzi presenti al centro estivo, è stata anche l'occasione per dare il via ai festeggiamenti per i trent'anni della Coop. Arcobaleno che culmineranno il 12 ottobre prossimo con un grosso evento alle Scuderie Aldobrandini. Iniziato lo scorso 2 luglio, il Centro Ricreativo ha promosso una serie di iniziative sociali, culturali e sportive, finalizzate al coinvolgimento e alla crescita dei ragazzi, che sono di età compresa tra i 4 e i 15 anni, non dimenticando di favorire l’integrazione dei ragazzi con disabilità. Le attività termineranno il prossimo 3 agosto. «Anche quest’anno nonostante le note difficoltà economiche, per venire incontro alle richieste delle famiglie si è data risposta a tanti ragazzi con una particolare attenzione all’integrazione dei 23 con disabilità, il doppio di quelli previsti dal bando, che hanno potuto partecipare alle attività insieme con i loro coetanei – ha dichiarato il Sindaco Stefano Di Tommaso -. Alcuni ragazzi disabili poi, fatto molto importante, fanno loro stessi da assistenti agli altri ragazzi, raggiungendo così un’ulteriore grado di integrazione nella comunità. Bene supportati dagli operatori della Cooperativa Sociale Arcobaleno, che ringrazio per l’appassionato e qualificato lavoro che svolgono quotidianamente, contribuendo al grande successo dell’iniziativa». «Il Centro Estivo Integrato va  incontro alle esigenze di molte famiglie frascatane, attraverso un aiuto concreto e coinvolgente – ha affermato Armanda Tavani, Assessore alle Politiche Educative -. I suoi numeri aumentano con orgoglio anno dopo anno, e anche per l’edizione in corso il bando aveva inizialmente previsto l’accoglienza per 180 ragazzi, ma alla fine ne sono stati accolti ben 204, segno questo della bontà di un modo diverso di vivere l’integrazione e di vedere in maniera positiva le differenze tra le persone». Il Tema di quest’anno, scelto dalla cooperativa e condiviso con i Servizi Sociali del Comune, è stato tratto da una citazione di Lao Tzu: “Quello che il bruco chiama fine del mondo il resto del mondo chiama farfalla”. E la cooperativa Arcobaleno ha risposto con grande entusiasmo coniando anche un simpatico slogan molto adatto: “Anno 2012… fine del mondo? No grazie! Il Centro Estivo non può finire!!!”. Si tratta di un incitamento e di un augurio a vedere il cambiamento come una rinascita e non come la fine. Dalle ore 8.00 alle ore 16.00, con un servizio di pre e post accoglienza, i ragazzi affiancati da esperti operatori sono impegnati in varie attività, sia all’interno che all’esterno di Villa Sciarra. Gli educatori quest’anno hanno deciso di coinvolgere i ragazzi in attività “innovative” come: la fotografia, le percussioni e la capoeira, l’arte marziale originaria del Brasile. Grande spazio è stato dato a differenti attività sportive, grazie alla proficua collaborazione con alcune associazioni del territorio tuscolano (rugby, scherma e volley) per condividere con i ragazzi gli aspetti educativi e “curativi” dello sport. Le gite e le escursioni programmate permettono inoltre ai ragazzi di visitare l’ESA di Frascati e l’Osservatorio Astronomico di Monte Porzio Catone, che promuovono da anni la divulgazione astronomica scientifica con iniziative per le scuole, i gruppi e i privati. Inoltre la collaborazione con l’Associazione culturale G.ECO dell’Università di Tor Vergata, che annovera tra i suoi iscritti biologi e pedagogisti, ha affiancato i ragazzi in escursioni naturalistiche, attivando attività di orienteering e di trekking al vulcano laziale.
 




FRASCATI NUOTO, BENE LA PIERSANTI (TC NEW COUNTRY CLUB FRASCATI) AI CAMPIONATI REGIONALI JUNIORES

Redazione

Dopo la qualificazione di Ilaria Consoli ai campionati italiani Ragazzi, il gruppo agonistico del nuoto del Tc New Country Club di Frascati è andato vicino a conquistare un altro “pass” nella categoria Juniores. A sfiorarlo è stata Martina Piersanti, classe 1997, che ha sfoderato un'ottima prestazione soprattutto nei 50 dorso alle finali regionali che si sono disputate nella cornice dello Stadio del Nuoto di Roma. «Mi sono molto avvicinata al tempo di qualificazione – dice la giovane nuotatrice -, ma purtroppo non sono riuscita a centrarlo: sarà per il prossimo anno». Martina commenta tutte le gare in cui è stata impegnata. «Nella finali dei 50 dorso ho mantenuto la decima posizione migliorando il mio tempo di un decimo. Nei 50 stile sono arrivata 15esima mantenendo più o meno lo stesso tempo. E nei 100 dorso ho migliorato di mezzo secondo e sono arrivata 19esima. Sono felice – conclude la Piersanti – di essere salita in classifica e di essere rientrata nei 50 dorso tra le prime dieci posizioni, ma soprattutto di aver migliorato i miei record». «Martina ha ampi argini di miglioramento, sono convinto che crescerà ancora e che il prossimo anno farà i campionati italiani» pronostica il responsabile tecnico del Tc New Country Club, Daniele Tavelli. E mentre per la Piersanti e per tutti gli altri l'appuntamento è ora rimandato alle gare di settembre, il circolo frascatano sarà tutto a sostenere Ilaria Consoli che i prossimi 2, 3 e 4 agosto allo Stadio del Nuoto di Roma disputerà i campionati italiani categoria Ragazzi nelle specialità dei 100 e 200 dorso (le sue preferite) e anche in quella dei 200 misti. «Ilaria può fare bene e ha lavorato con intensità per quell'appuntamento – sostiene Tavelli -. Lei vuole sempre primeggiare, ma deve affrontare l'evento con serenità». TENNIS – Domenica scorsa la vittoria di Alessia Di Pietro e Fabio Brescini nel ''Doppio giallo''. Ma il “caldo” luglio del Tc New Country Club prevede un ultimo evento, quello delle “Olimpiadi”. Domenica prossima, infatti, si darà spazio al beach tennis e al biliardino durante la mattinata, al beach volley e al calcetto nel pomeriggio. Insomma quasi un “programma olimpico” di gare per divertirsi un'intera giornata all'insegna dello sport. Alla fine della manifestazione, in serata, pizza party per i partecipanti e per tutti coloro che vorranno aggiungersi.
 




FRASCATI VOLLEY CLUB, SERIE B2 FEMMINILE

Redazione

L'Ufficio Campionati della Fipav ha diramato la composizione dei gironi del campionato di serie B2 femminile. Il Volley Club Frascati è stato inserito nel gruppo G assieme due squadre pontine (Cisterna e Terracina), sette capitoline (Ostia, Anguillara, Divino Amore, Roma Centro, Roma 7, Palocco e Civitavecchia) e quattro sarde (Serramanna Cagliari, Pgs Cagliari, Quartu e Sassari). «L'accoppiamento con le sarde era scontato – commenta il presidente frascatano Massimo Marchionne -. Il girone sarà sicuramente competitivo, speriamo di riuscire a centrare una salvezza tranquilla. Mercato? Rimaniamo alla finestra, cerchiamo di cogliere le opportunità che si creano». Definita anche la data dell'inizio della preparazione: le ragazze di coach Claudio Scafati cominceranno a sudare dal 27 agosto. UNDER 16 FEMMINILE – Tornerà a lavorare dal 28 agosto l’Under 16 femminile di coach Felice Napoli. Già integrate le ’98 che cominceranno l’esperienza biennale con la 16. «Come tradizione – ricorda il tecnico – nella prima settimana di allenamento la struttura sarà aperta a tutti. Non stiamo facendo reclutamento, diciamo che in teoria siamo a posto, ma abbiamo sempre dato la possibilità alle giovani che non fanno parte di questa società di venire a conoscerci durante la prima settimana del nuovo anno agonistico. Infatti molte ragazze partono presto, altre sanno solo ad inizio stagione se ci sono state variazioni nelle loro società, altre ancora salgono di categoria e non hanno la possibilità di giocare il loro campionato giovanile nella società di appartenenza. Niente di nuovo ovviamente, ma sempre la stessa strada che vuole che le atlete giovani per prima cosa si confrontino con atlete di pari età ed eventualmente abbiano la possibilità di crescere e maturare in un campionato di categoria superiore. Reputo un errore – sostiene Napoli – in mancanza di gruppi giovanili, inserire una ragazza molto giovane (a meno che non sia già
pronta) in un campionato di serie e basta. Quindi – conclude il tecnico – porte aperte per la prima settimana per chi vuole avere informazioni o allenarsi, ovviamente con il placet della società di appartenenza, se si è tesserate».
 




FRASCATI SKATING: VALENTINA CALICCHIO VICE-CAMPIONESSA D'ITALIA NELLA CATEGORIA CADETTI

Redazione

«Valentina è impronosticabile, è capace di tutto nel bene e nel male». Così il presidente del Frascati Skating Claudio Valente aveva anticipato la partecipazione di Valentina Calicchio ai campionati italiani svoltisi a Roccaraso. E in Abruzzo l'atleta tuscolana, che il 27 luglio compirà quindici anni, ha mostrato il suo “volto migliore” conquistando il titolo di vice-campionessa d'Italia nella categoria Cadetti. «Riconfermare il secondo posto dello scorso anno – dice l'allenatrice Anna Iannucci – è stato davvero un grande risultato. Sapevo che Valentina valeva almeno un piazzamento tra le prime cinque e speravo che potesse agguantare il podio. Questo risultato in pratica le dà la certezza di partecipare agli Europei che si svolgeranno in Portogallo dal 17 al 22 settembre». La Iannucci praticamente ha “messo i pattini” a Valentina visto che la segue da quando lei aveva cinque anni e mezzo. «Sono stati tre giorni di gara estenuanti – continua la Iannucci – e Valentina ha fatto una prestazione meravigliosa». Sprizza gioia, ovviamente, la neo vicecampionessa d'Italia. «Ci si sta bene sul podio e mi sto piacevolmente abituando – scherza la Calicchio -. Adesso speriamo di conquistare il podio anche agli Europei. La cosa più bella? E' stato vedere la mia allenatrice piangere di gioia. E' stata dura, ma ce l'abbiamo fatta». L'exploit della Calicchio non deve far passare in secondo piano gli ottimi piazzamenti ottenuti nella categoria Jeunesse da Lorenzo Costantini (settimo), Niccolò Campita (ottavo) e Simona Franci (decima). «Nel complesso è stata una kermesse dal bilancio davvero lusinghiero per noi» conferma il presidente Valente. Ma non c'è tempo per respirare che il Frascati Skating è già concentrato su un'altra avventura: sempre a Roccaraso in queste ore iniziano i campionati italiani Junior e Senior che si chiuderanno domenica. Per il club tuscolano in gara sei atleti. «Le prime a scendere in pista – racconta Valente – saranno le Junior Elisa Mari e Alessandra Franci. La prima si presenta senza grandi pressioni di risultato, la seconda è al primo anno con noi e va verificata in gara. Poi sarà la volta di Galassia Brunetti nel Solo Dance Internazionale categoria Assoluti: il suo obiettivo è quello di puntare ad un posto tra i primi otto con la conseguente convocazione in Nazionale. Tra i Senior avremo Dario Betti che punta a confermare il titolo dello scorso anno, Cristina Trani che vale almeno il podio e Noemi Da Mario che come la Brunetti cerca un posto tra i primi otto e magari la convocazione azzurra».




FRASCATI RUGBY: CITTÀ DI FRASCATI SSD, LA PRIMA SQUADRA AFFIDATA A COACH MICHELE CUTTITTA

Redazione

E' stato presentato alla squadra il nuovo staff tecnico delle squadre Senior del Rugby Città di Frascati. La novità sta nella “guida” della prima squadra che militerà nel campionato di serie B: non ci sarà più Gianni Panattoni, al suo posto è stato chiamato l'ex tecnico dell'Anzio Michele Cuttitta. «Cercavamo una persona seria, con esperienza e soprattutto fuori dall'ambiente frascatano – spiega il direttore sportivo Bruno Formicola -. Tra l'altro Cuttitta è un “secondo livello” e la sua carriera parla da sola». Il neo allenatore tuscolano, che sarà affiancato dall'assistente Luca Corona, ha espresso i suoi concetti alla squadra. «L'obiettivo è quello di lavorare tanto e duramente, ma sempre divertendosi – dice Cuttitta – e nel rispetto dei ruoli. Voglio vedere una squadra che non si arrenda mai, come d'altronde è nel dna del Frascati: da parte mia spero di poter mettere i ragazzi nella condizione di esprimere il notevole potenziale che hanno. L'accordo? E' nato tutto nell'ultima settimana, la società mi ha esposto un progetto importante di crescita e mi piacerebbe farne parte. L'obiettivo minimo è quello di migliorare la posizione dello scorso anno, ma voglio conoscere il gruppo a partire dal 20 agosto, giorno di inizio della preparazione». L'Under 23, invece, sarà seguita maggiormente da coach Giorgio Farina e dall'assistente Simone D'Agostino. Alla squadra hanno parlato anche l'amministratore delegato Emanuela Musetti e il vice-presidente Giorgio Rubini. «Cercheremo di mettervi nelle condizioni di giocare il più tranquillamente possibile – ha promesso la Musetti – e ci auguriamo una costanza di rendimento e di impegno da parte di tutti voi». «Il nostro intento è quello di crescere e arrivare a un ottimo livello organizzativo entro due o tre anni – ha ribadito Rubini -, ci rimboccheremo le maniche per far funzionare tutto nella maniera migliore possibile».




FRASCATI, SI SPERIMENTA LA ROTATORIA ALL'INCROCIO SS SACRAMENTO

A. De. M.

Da alcuni giorni è stata avviata la fase di sperimentazione della nuova rotatoria all’incrocio del SS Sacramento. Lo scopo principale è riqualificare e mettere in sicurezza in maniera definitiva lo snodo, che si colloca tra le SS.PP. Frascati Colonna Maremmana III – S.C. Via Gregoriana, e che da sempre presenta un notevole traffico, soprattutto nel periodo invernale con le scuole aperte, e un alto grado di pericolosità per la sua anomala conformazione. La riorganizzazione ha previsto la realizzazione di un sistema a rotatoria per rendere scorrevole il traffico, migliorando la viabilità. Dopo un periodo di prova basato su un’ipotesi progettuale del Comune di Frascati, che pur presentando una rotatoria di dimensioni ridotte ha portato ad un miglioramento del flusso e a un ottimo risultato a livello di incidenti stradali, riducendo a zero gli incidenti mortali, da alcuni giorni si sta procedendo con la sperimentazione della rotatoria, proposta dalla Provincia di Roma, che ha anche finanziato la sua realizzazione, ma rivista alla luce delle modifiche proposte dall’Amministrazione Comunale di Frascati. Infatti, la soluzione iniziale includeva la modifica alla viabilità, realizzando il senso unico di marcia su Via Gregoriana. Un’opzione diversa è stata studiata dall’ex Assessore ai Lavori Pubblici Paoletti, che alla luce dell’attuale sperimentazione verrà in seguito verificata, proprio per evitare almeno in questa fase il senso unico. L’attuale assetto salvaguardia il doppio senso di marcia, l’accesso al Residence di Monte Porzio Catone e alla Chiesa del “S.S. Sacramento” e propone un’intersezione meno centrale rispetto agli assi viari principali, con un allargamento della sede stradale tramite la realizzazione di un semplice muro di sostegno sul lato del Portale Storico, senza peraltro alcun tipo di intervento su quest’ultimo. Dopo il periodo di prova, con “new jersey” bianchi e rossi e segnaletica orizzontale e verticale provvisoria, sarà realizzata una aiuola centrale del diametro di 5,30 mt, una successiva zona realizzata in cubetti di selce della larghezza di 1,30 mt, sormontabile in caso di manovre di mezzi pesanti, e una corona giratoria ad unica corsia della larghezza di circa 6,50 mt. Nel complesso il diametro della rotatoria sarà pari a 25 mt.
 




FRASCATI, IL DISCORSO DEL VESCOVO MARTINELLI AL SANTO PADRE

[IL VIDEO DELLA VISITA DEL PAPA A FRASCATI DEL 15 LUGLIO 2012]

 

Redazione

Di seguito il discorso che il Vescovo di Frascati, Monsignor Raffaello Martinelli ha rivolto al Santo Padre in occasione della visita a Frascati. C'è bisogno di rafforzare la fede, c'è bisogno di sentirsi più uniti nella preghiera e di riaccendere grazie a quest'ultima, la speranza in un mondo migliore. Per questo è importante leggere il discorso di Monsignor Martinelli e ricordare le parole del Santo Padre. Buona lettura Beatissimo Padre, Il Signore Dio ci dona oggi la gioia speciale di stringerci a Vostra Santità, roccia su cui Cristo ha fondato e mantiene la Sua Chiesa, per celebrare l’Eucaristia, l’azione sublime di grazie, che Cristo innalza al Padre, offrendo se stesso in sacrificio di morte e di risurrezione, per fare di tutti noi il Suo Corpo. Ci uniamo con intensa letizia a Cristo Signore, consapevoli che il nostro inno di grazie, in questo straordinario incontro, è particolarmente ricco e motivato. Questa nostra celebrazione, infatti, è presieduta da Vostra Santità, Successore di Pietro, davanti a questa Cattedrale e questa piazza, che sono dedicate proprio a San Pietro. Vi concelebrano alcuni Successori degli Apostoli, tra cui il Suo principale collaboratore, Segretario di Stato e nostro Cardinale Titolare, il Cardinal Tarcisio Bertone e numerosi sacerdoti, collaboratori indispensabili e fedeli del Vescovo: quel Vescovo che, dopo aver sperimentato, per oltre un ventennio, l’amorevole e indefettibile servizio a Cristo e alla Chiesa vissuto quotidianamente da parte di Vostra Santità…, circa tre anni fa, fu scelto e consacrato da Vostra Santità per sposare questa meravigliosa Chiesa locale. Ed è proprio questa comunità ecclesiale, abbracciante anche alcuni popolosi quartieri della Città eterna di cui Ella, Beatissimo Padre, è Pastore, che desidera, oggi ancor di più, rendere grazie a Dio per gli innumerevoli benefici ricevuti, non ultimo quello di essere da sempre legata alla Sede di Pietro, come antica Diocesi suburbicaria, che ha goduto, in più occasioni, durante la sua storia bimillenaria, della presenza, azione, residenza di numerosi Papi. Nello stesso tempo questo rendimento di grazie diventa e si trasforma in preghiera di invocazione a Dio Padre. Preghiera fervida e incessante perchè la fede, di cui gode questa Comunità tuscolana fin dal secondo secolo, sia da Vostra Santità confermata e rafforzata, in ciascuno di noi, nelle nostre famiglie e nelle nostre comunità parrocchiali. Ne avvertiamo un immenso bisogno, anche per vivere, nel migliore dei modi, quell’anno della Fede che Ella ha indetto per tutta la Chiesa. Solo così questo terreno, ricco di bellezze naturali e fecondato dallo Spirito di Cristo, potrà fruttificare in nuove e abbondanti vocazioni religiose e sacerdotali, senza le quali non esistono né Eucaristia, nè comunità ecclesiale, e potrà fiorire in Chiese domestiche che, unite nella comunione sponsale dal Sacramento del matrimonio, donino, alla Chiesa e alla società, figli che siano testimoni gioiosi del Signore. A questa preghiera si uniscono in modo particolare i nostri ammalati, che offrono la loro sofferenza per la missione di Vostra Santità e per la crescita, nella santità, di tutti noi. Un piccolo segno, di questa comunione affettuosa e solidale con Vostra Santità, è anche il cesto che ora Le presentiamo, contenente le buste che varie istituzioni e singole persone offrono al Suo cuore di Padre e Pastore universale, per le Sue numerose attività caritative internazionali. Le chiediamo, Beatissimo Padre, di raccogliere tutte le buone ispirazioni presenti nel cuore di ciascuno di noi, di arricchirle con la Sua Benedizione Apostolica e di presentarle al Padre nostro che, su questo altare e in questa mattinata radiosa di sole, ci dona il Suo Figlio, nella potenza dello Spirito Santo.

tabella PRECEDENTI:

15/07/2012 FRASCATI, IL SANTO PADRE RIFLETTE SULL'ASSISTENZA SANITARIA…."ALLA PREDICAZIONE SI DEVE ACCOMPAGNARE LA CURA DEI MALATI"
06/07/2012 FRASCATI, DOMENICA 15 LUGLIO LA VISITA DEL PAPA ALLA DIOCESI.
09/05/2012 "IL CIELO IN TERRA", AL VIA LA NUOVA RUBRICA DE L'OSSERVATORE LAZIALE