1

LANUVIO, POLIZIA LOCALE: NUOVE NOMINE CAMBIANO I VERTICI

Red. Cronaca

Lanuvio (RM) – Il sindaco di Lanuvio ha rinnovato, con proprio decreto, l'incarico di dirigere la Polizia Locale al  S. Tenente Dario Buccilli. Il prestigioso incarico è stato affidato al S. Tenente Dario Buccilli  in via provvisoria, dal 16 giugno fino alla firma della stipulanda convenzione tra il Comune di Lanuvio e l'Amministrazione di Roma Capitale che prevede l'utilizzo congiunto a tempo parziale del dipendente Gabriele Di Bella, appartenente alla Polizia Locale di Roma Capitale e Comandante della Polizia Locale di Nemi.

Primi atti dunque di una convenzione che promette di dare ben presto frutti proficui, anche perché il "modello" dell'organizzazione della Polizia locale attuato a Nemi da Gabriele Di Bella Di Bella sta diventando contagioso nell'hinterland della Capitale, nel senso che più di un'amministrazione vuole adottare il sistema di organizzazione di vigilanza e sicurezza messo su dal Comandante Di Bella che comunque vanta una grande e longeva esperienza di servizio nella Capitale. Servizio che tutt'ora ricopre. 




LANUVIO, DENUNCIA GLI SPACCIATORI E POI SI BUTTA SOTTO UN TRENO: ARRESTATE 4 PERSONE

Red. Cronaca
Lanuvio (RM) – Dopo una articolata attività di indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia del Tribunale Ordinario di Roma, personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, coordinata dal Vice Questore Agg.to dr. Marco Napoli, ha dato esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei confronti di altrettanti cittadini italiani, ritenuti responsabili di spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina.

Le investigazioni, della durata di circa un anno, hanno preso spunto dal suicidio di un giovane italiano, investito da un convoglio ferroviario in transito nella stazione ferroviaria di Lanuvio ad aprile 2013
; il ragazzo prima di compiere il gesto estremo inviava ai propri genitori un SMS in cui denunciava gli spacciatori che gli avrebbero fornito sostanza stupefacente.

L’attività, inizialmente coordinata dalla Procura della Repubblica di Velletri e successivamente trasferita presso la D.D.A della Capitale, ha consentito di individuare fornitori e rivenditori al dettaglio dello stupefacente che operavano, prevalentemente, nel quartiere Tuscolano e nella zona dei Castelli.

Nel corso della lunga ed articolata attività di indagine sono stati effettuati numerosi servizi di appostamento e pedinamento dei soggetti coinvolti, con il supporto di intercettazioni telefoniche ed ambientali. Stamattina, mercoledì 27 aprile 2016,  la conclusione con 4 arresti e perquisizioni con l’ausilio di unità cinofile antidroga.

L’operazione, oltre a far emergere una consolidata attività di vendita dello stupefacente, ha consentito nel tempo di effettuare altri quattro arresti ed ha portato al sequestro di oltre 20 kg di cocaina, una pistola con relativo munizionamento ed alla confisca di una somma di denaro in contanti pari a circa quattrocentomila euro, frutto dell’attività illegale.
 




LANUVIO, DISSERVIZI IDRICI NELLE SCUOLE: IL COMUNE RIMETTE IN FUNZIONE I SERBATOI DI RISERVA

Red. Cronache

Lanuvio (RM) – Prosegue l'impegno dell'Amministrazione comunale per far fronte ai disservizi idrici che da tempo attanagliano alcuni plessi dell'Istituto Comprensivo “Ettore Majorana” di Lanuvio.

Nei giorni scorsi  la Dirigente Scolastica, la dottoressa Velia Di Mambro, in comunione di intenti con il Presidente del Consiglio di Istituto, ha sollecitato in forma scritta l'Amministrazione comunale per farsi portavoce presso l'Acea nel rappresentare i disagi che simili situazioni creano alla scuola, verificando al contempo  la possibilità di dotare l'Istituto di un impianto di riserva idrica che possa sopperire temporaneamente ad eventuali carenze.

I vertici dell'Amministrazione Galieti si sono prontamente mobilitati e hanno risposto celermente all'appello giunto dai vertici dell'Istituto Comprensivo. L'assessore Andrea Volpi, unitamente al consigliere comunale di 'Lanuvio per la Democrazia', Mario Di Pietro, e al geometra comunale Alfredo Leoni, hanno effettuato un sopralluogo alla presenza del Presidente del Consiglio di Istituto, recandosi in vista alla scuola dell'infanzia 'Italo Calvino' e alla primaria 'Gianni Rodari', oltre che alla scuola secondaria di I grado 'Alberto Galieti', tutte insistenti nella frazione di Campoleone.

Durante il sopralluogo hanno costatato che nei locali tecnici della “Rodari/Calvino” esistono già dei serbatoi da destinare a riserva idrica nonché un impianto di sollevamento al momento non funzionante. Diverso il discorso per il plesso “Galieti”, per il quale sarà necessario dotare il locale tecnico di  serbatoi di riserva in quanto sprovvisto. Per far fronte alla situazione di disagio l'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Luigi Galieti si è quindi impegnata nel più breve tempo possibile a far intervenire un tecnico specializzato per la rimessa in funzione dell'impianto esistente nella “Rodari/Calvino”, e ad iniziare l'iter burocratico per l'acquisto, l'istallazione e l'adeguamento dell'impianto presso la “Galieti”.

La disponibilità dei vertici comunali  ha meritato il plauso del Comitato Genitori dell'Istituto Comprensivo: “Nell'attesa che la situazione evolva per il meglio – si è potuto leggera nella nota che hanno diramato – ci teniamo  a porre l'accento sulla ulteriore celere disponibilità dimostrata dell'amministrazione comunale a risolvere le importanti problematiche del nostro istituto”. In tal senso non è mancato l'interessamento del vicesindaco Maurizio Santoro e del presidente del consiglio comunale, Valeria Viglietti, entrambe prodigatisi per la celere risoluzione dei problemi che hanno afflitto gli istituti di Campoleone.




LANUVIO: TUTTI PAZZI PER IL CIRCO CON "CIRCOFFICINA CABARET"

Redazione
Lanuvio (RM)
– Sarà l’attesissima “Circofficina Cabaret” ad animare Lanuvio in questo scampolo di fine anno. Come nelle migliori tradizioni natalizie, dove il circo ha avuto da sempre per i più piccolini un posto di primo piano, anche Lanuvio, nell’ambito del ‘Natale nel Borgo Medievale’, ospiterà circensi, giocolieri, acrobati, funamboli, teatranti, musicisti e ballerini, che si esibiranno presso il teatro comunale Don Bosco, in via San Lorenzo, in una kermesse dai numeri coinvolgenti. Un pomeriggio all'insegna del divertimento per tutte le età quello di martedì 29 dicembre, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune lanuvino, guidato da Alessandro De Santis, in collaborazione con la Biblioteca comunale ‘Dionisi’. L’ingresso alla manifestazione, che avrà inizio alle ore 16 di martedì 29 dicembre 2015, sarà libero.




LANUVIO: AL VIA LA MOSTRA DEI BENI ARCHEOLOGICI RECUPERATI DALLA GUARDIA DI FINANZA

Redazione

Lanuvio (RM) – La suggestiva area dello Stadio di Domiziano in Roma ospiterà dal 16 Ottobre 2015 al 15 Aprile 2016 una straordinaria rassegna di opere e manufatti di interesse archeologico che esplorano il tema della simbologia nell’antichità dal punto di vista delle tradizioni funerarie, politico–sociali e magico-religiose.

Ideata e organizzata dall’Associazione culturale Vicus Italicus, in collaborazione con il Nucleo Polizia Tributaria Roma della Guardia di Finanza, la mostra interesserà oltre 200 reperti inediti di cui la maggior parte recuperata in Italia e all’estero nel corso dell’attività svolta a tutela dei beni culturali.
A tal proposito nella mattinata di lunedì 12 ottobre ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione della Mostra, durante la quale c’è stato l’intervento del Direttore del Museo Civico, dott. Luca Attenni, e la presenza del Delegato alla Cultura del Comune, dott. Alessandro De Santis, a rappresentare Lanuvio, in virtù del fatto che un’intera sezione dell’importante mostra è stata dedicata al materiale fittile proveniente dalla stipe votiva di Pantanacci, dove la Guardia di Finanza nel 2012 aveva individuato un sito fino ad allora sconosciuto ai mappali della Soprintendenza. 
 




LANUVIO, PALESTRA: AL VIA I LAVORI PER L'IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Redazione
Lanuvio (RM) – Partiranno proprio oggi i lavori per la realizzazione di un impianto fotovoltaico connesso alla rete elettrica di distribuzione sulla Palestra di via Passo della Corte, con annesse opere termo idrauliche legate al risparmio energetico dell’edificio sportivo di Lanuvio.

Gli interventi saranno resi possibili grazie al recepimento di fondi strutturali europei: il progetto presentato dall’Amministrazione Galieti, e redatto dall’ingegnere Enzo Quattrucci, è risultato infatti meritevole di finanziamento da parte della Regione Lazio, nell’ambito della graduatoria definitiva della “Call for proposal – Energia sostenibile – Investire sugli edifici pubblici per migliorare la sostenibilità economica e ambientale attraverso interventi per l'efficienza energetica e l'incremento dell'uso delle energie rinnovabili”.

“L’Amministrazione comunale è stato pronta a recepire l'indirizzo comunitario sulle energie sostenibili e si è aggiudicata un finanziamento importante per trasformare gli edifici pubblici in risorse energetiche” commenta a tal proposito Andrea Volpi, l’assessore lanuvino ai Lavori Pubblici.

“L'intervento presso l’impianto sportivo di via Passo della Corte – ha aggiunto Volpi – è stato finanziato per 150 mila euro dalla Regione Lazio, con una compartecipazione comunale di 40 mila euro, a conferma della sensibilità ed attenzione dell'amministrazione verso le politiche volte all'efficientamento energetico e, di converso, al risparmio".

Il Comune di Lanuvio porta così a compimento un ulteriore e concreto passo avanti verso una vera e propria rivoluzione orientata alla sostenibilità ambientale, dopo la realizzazione di un imponente impianto fotovoltaico sul proprio territorio, attivo dal 2011.
 




GENZANO, LANUVIO E NEMI: APPROVATO PROTOCOLLO D'INTESA

Redazione

Lanuvio (RM) – Lanuvio comune capofila del protocollo d'intesa stipulato tra i Comuni di Genzano, Lanuvio e Nemi relativo il progetto “Antichi luoghi di culto e dimore imperiali lungo la via Appia”. Il protocollo è finalizzato alla presentazione della domanda di finanziamento di cui al decreto interministeriale MIBACT 29 gennaio 2015 e smi; Le tre amministrazioni comunali, intendono quindi gestire con efficienza, efficacia ed economicità un progetto comune finalizzato alla manutenzione, risanamento, riqualificazione, e più in generale alla valorizzazione dei reperti archeologici, sedi museali, ville storiche, parchi ed aree verdi ed al  miglioramento dell’offerta culturale  e turistica in sinergia con tutti gli attori pubblici e privati operanti sul territorio che potranno contribuire alla realizzazione degli obiettivi del il progetto.

Ecco il programma degli nterventi che dovranno essere realizzati in caso di approvazione del finanziamento:

LANUVIO                                               Importo totale €. 900.000,00

A    SANTUARIO DI GIUNONE SOSPITA        Tot. €. 320.000,00

Sistemazione dell’area archeologica (Villa Sforza Cesarini)
–    Riassetto dei percorsi  e del verde (pulizia, sistemazioni e piantumazioni)
–    Rifacimento delimitazione del fronte scavo su via di S. Lorenzo (riduzione del tratto di muro esistente pericolante con parapetto)
–    Restauro ritrovamenti archeologici
–    Protezione ambienti con pavimenti in mosaico

Sistemazione dell’area Tempio

–    bonifica del verde e sistemazione del terreno – Indagini nell’area delle terrazze orientali
–    Scavo archeologico e sistemazioni (indagini archeologiche, e messa in sicurezza)

B    VILLA SFORZA-CESARINI, ALLESTIMENTO SPAZI ESPOSITIVI   Tot. €. 320.000,00

–    Riassetto degli ambienti di Villa Cesarini destinati a spazi espositivi
–    Nuovo impianto illuminotecnico
–    Allestimento espositivo del c.d. gruppo equestre di Licinio Murena (restauri ed esposizione reperti, ricostruzione virtuale, allestimento multimediale)
–    Allestimento altri materiali e reperti del santuario
–    Apparato informativo e ambientazioni

C    PARCO DELLA RIMEMBRANZA               Tot. €. 260.000,00
–    Riassetto dell’area e sistemazione del percorso
–    Consolidamenti della parete rupestre e messa in sicurezza

 

NEMI                                             Importo totale €. 1.100.000,00

A    MUSEO DELLE NAVI ROMANE            Tot. €. 400.000,00           
    Risanamento  e potenziamento spazi interni
–    Risanamento della copertura (smaltimento acque e protezione lucernari)
–    Recupero uso piano ballatoio e messa in sicurezza per allestimenti mostre temporanee ed eventi
–    Allestimento bookshop, infopoint e sala video

Risanamento  e potenziamento spazi esterni
–    Sistemazione area di sosta
–    Riassetto area esterna (pulizia e sistemazione del verde)

B    SANTUARIO DI DIANA               Tot. €. 700.000,00
    Portico orientale
–    Completamento dello scavo archeologico (liberazione del calpestio per accessibilità e connessione al tempio)
–    Bonifica delle murature (nicchioni) (bonifica e contenimento vegetazione e revisione delle murature)
–    Restauro celle donarie e riassetto della copertura esistente a protezione del mosaico
–    Sistemazione percorso di visita
–    Allestimento illuminotecnico
    Tempio
–    Completamento dello scavo archeologico   
–    Restauro delle murature e sistemazione dei piani
–    Sistemazione percorso di visita
–    Consolidamento e restauro del casale sul tempio
–    Allestimento centro visita e infopoint all’interno del casale sul tempio
 

GENZANO                             Importo totale €. 900.000,00

A    VILLA DEGLI ANTONINI                      Tot. €. 540.000,00
    Bonifica complessiva dell’area e installazione videosorveglianza

Sistemazione zona d’ingresso
–    Allestimento area di sosta
–    Creazione servizi di cantiere e per la visita

Sistemazione dell’area di scavo
–    Indagini archeologiche (Scavi archeologici e indagini non distruttive, messa in sicurezza e sistemazioni)
–    Consolidamenti e restauri
–    Sistemazione del percorso di visita
           
B    PERCORSO DI DISCESA AL LAGO NEL PARCO SFORZA CESARINI  Tot. €. 200.000,00
    Bonifica dell’area e sistemazioni del terreno
    Sistemazione percorso

C    PALAZZO SFORZA CESARINI, ALLESTIMENTO SPAZI ESPOSITIVI E
    CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DEL TERRITORIO                            Tot. €. 120.000,00

    Allestimento spazi espositivi
–    Strutture di allestimento
–    Impianto illuminotecnico

    Allestimento spazi di consultazione e archivio

           
D    VALORIZZAZIONE DELLA VIA APPIA E
STRADA DI ACCESSO ALLA VILLA DEGLI ANTONINI                     Tot. €. 40.000,00

–    Pulizia e sistemazione del tratti basolato in vista
–    Miglioramento accessibilità/visibilità del tratto sotterraneo nel vano esistente


LAGO  DI NEMI (NEMI – GENZANO)                        Importo totale €. 250.000,00

Potenziamento del percorso pedonale circumlacuale
–    Messa in sicurezza e bonifica per la transitabilità pedonale

Installazione luminosa galleggiante della sagoma delle navi di Caligola
–    Telaio luminoso galleggiante smontabile e amovibile

Sistemazione zone di visita

PARCO DELLA RIMEMBRANZA (LANUVIO)                     Importo totale €. 200.000,00

Valorizzazione della vecchia tranvia dei Castelli Romani 

–    Musealizzazione del tratto conservato nel Parco della Rimembranza
–    Organizzazione zona fiere e mercati   

SERVIZI COMUNI                                Importo totale €. 350.000,00

A    SERVIZI DI COLLEGAMENTO                   Tot. €.  60.000,00
    MiniBus – Navetta
–    Veicolo elettrico  da 14/16 posti a sedere

B    SERVIZI E IMPIANTI INFORMATIVI      Tot. €.  290.000,00
Organizzazione e attivazione della Visit/card
Apparato informativo (all’interno di strutture esistenti) e attività didattiche
Installazione infopoint (all’interno di strutture esistenti)
Totem interattivi multimediali integrati; attivazione; messa in rete e assistenza
Attivazione guida multimediale e realtà aumentata
Sviluppo modellazioni 3d; elaborazione contenuti e attivazione; creazione stazioni bluetooth
Audioguide e dispositivi per non vedenti
Promozione dell’itinerario nella rete (sito web, social…) e con materiali a stampa
 
 




LANUVIO: E' GUERRA AGLI INCIVILI

Redazione
Lanuvio (RM)
– Continua, di concerto coi vertici comunali, la proficua azione di monitoraggio e controllo da parte delle pattuglie della Polizia Locale di Lanuvio, che da ormai diverse settimane hanno intensificato i controlli in tutte le aree rurali del territorio lanuvino. Lo scopo è quello di stroncare sul nascere il fenomeno delle micro-discariche, sanzionando i cittadini che se ne dovessero rendere artefici.

Con quest'intento proseguono i controlli dei vigili, che anche in questi giorni hanno prodotto buoni risultati, così come confermato dal delegato all'ambiente, Mario Di Pietro. “Quanto stiamo concretizzando – premette in merito l'esponente di 'Lanuvio per la Democrazia' – è il frutto di un progetto al quale tenevamo particolarmente. Non è raro trovare dei depositi di rifiuti accanto alle pertinenze stradali, ma i controlli stanno dando i loro frutti, grazie anche all’impiego di personale della Polizia locale in borghese e l'ausilio di autovetture 'civetta'. Ad arricchire la 'batteria' di strumenti atti a contrastare il fenomeno dello smaltimento selvaggio dei rifiuti l'apposizione di una telecamera di videosorveglianza mobile, in grado di filmare l'eventuale sversamento illecito".

“A tal riguardo – ci tiene a rimarcarlo Di Pietro – è bene sottolineare il proficuo operato degli uomini diretti dal comandante Dario Buccilli, che con profitto stanno vigilando affinchè tale malvezzo abbia fine". Diverse le persone 'pizzicate', tutte identificate e sanzionate, in ossequio al regolamento comunale e all'apposita ordinanza sindacale. “Spesso e volentieri – ricorda Di Pietro – questi depositi di rifiuti si trovano accanto ai cassonetti e, talvolta, persino all’interno di terreni abbandonati".

I controlli, così come confermato dal vicesindaco Maurizio Santoro, titolare della delega alla Polizia locale, continueranno in maniera assidua, cercando così di prevenire ulteriori abbandoni selvaggi e salvaguardare la tutela ambientale dei territori.
I prossimi mesi saranno quelli in cui Lanuvio, messa in cascina la svolta dell'Isola Ecologica, entrerà nella nuova dimensione del conferimento del rifiuto, quella della Raccolta Differenziata Porta a Porta. E sarà un Porta a Porta innovativo, che adotterà tutte le più moderne tecnologie, andando ben oltre gli standard di tanti altri paesi del circondario, visto che le buste saranno dotate di microchip e transponder, che renderà arduo non mettersi al passo con un corretto conferimento dei rifiuti.

"Su tutti i 44 chilometri quadrati del nostro territorio – conclude Mario Di Pietro – ogni utenza domestica e commerciale avrà il suo identificativo. Un sistema Gps consentirà persino di monitorare i movimenti dei mezzi adibiti alla raccolta. Il progetto è stato anche visionato e lodato dall'Anci ed è finalizzato, tra 3-4 anni, a proiettarsi verso l'ultimo step, quello della 'tariffa puntuale', vale a dire l'ultima frontiera per una visione dei rifiuti lungimirante ed ecocompatibile”.
 




LANUVIO, NON PAGA AL BAR E DICE DI ESSERE MAFIOSO

Redazione

Lanuvio (RM) – I Carabinieri della Stazione di Anzio hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Velletri, nei confronti di un pregiudicato 32enne di origini siciliane, ma da tempo residente in zona, ritenuto responsabile di tentata estorsione unitamente ad un 31enne della provincia di Roma, anche lui gravato da pregiudizi penali, non colpito da misura cautelare in virtù sia dei precedenti meno gravi che del ruolo ritenuto, nella circostanza, più marginale. I Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di meticolosa attività investigativa, hanno accertato che i due, verso la fine del mese di agosto, si erano recati presso un bar di Lavinio dove, una volta terminata la consumazione, si erano rifiutati di pagare il conto alla cassiera pari a circa 40 euro. Alla richiesta di chiarimenti da parte del titolare dell'attività, nel frattempo sopraggiunto sul posto, i due pregiudicati per nulla preoccupati avevano rivolto pesanti minacce di morte nei suoi confronti e per intimorirlo avevano fatto leva sui propri trascorsi penali; il 32enne di origine catanese, in particolare, utilizzando toni aggressivi e di sfida aveva anche paventato di essere mafioso e di avere conoscenze in ambienti malavitosi di criminalità organizzata, in virtù delle sue origini. I due pregiudicati, che fortunatamente non hanno usato alcuna forma di violenza fisica, si erano allontanati subito dal locale senza saldare il conto. Le indagini avviate dai Carabinieri in seguito alla denuncia sporta dal commerciante hanno consentito sin da subito di individuare gli autori del vero e proprio tentativo di estorsione e di deferirli, al termine di ulteriori riscontri, all'Ag di Velletri. I militari hanno quindi eseguito la misura emessa dall'omonimo Tribunale, che ha pienamente condiviso con le risultanze investigative, notificando il provvedimento cautelare all'uomo che è stato così associato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.




LANUVIO, VIGILI CIVETTA E TELECAMERE NASCOSTE: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DICHIARA GUERRA AGLI INCIVILI

Redazione
Lanuvio (RM)
– Arrivano i primi risultati della task force messa in atto dall'amministrazione comunale guidata dal Sindaco Galieti in collaborazione con il Comando della Polizia Locale per difendere l'ambiente e cogliere in flagranza di reato gli incivili che puntualmente scaricano nelle strade del Comune rifiuti, buste e altri materiali pericolosi come l'eternit. Il lavoro dei vigili in pattuglia con macchine civetta e l'ausilio della tecnologia delle telecamere nascoste sta producendo le prime sanzioni amministrative con multe che possono arrivare fino a 200 euro. Particolarmente tempestate e sotto controllo le strade secondarie e tutte quelle ai confini con i Comuni di Ariccia, Genzano di Roma e Velletri dove la partenza del servizio di raccolta differenziata ha prodotto uno scarico abusivo straordinario sul territorio del Comune di Lanuvio. Soddisfatta l'Amministrazione Comunale per i primi risultati ottenuti.
 




CAROSO FESTIVAL: AL VIA LA XXI EDIZIONE

Redazione
Iniziano oggi le attività del prestigioso Caroso Festival che nell’edizione di quest’anno coinvolgerà diversi artisti che si esibiranno in altrettante location tra i comuni di Sermoneta, Lanuvio, Ventotene e Ponza. Giunto alla sua ventunesima edizione, il Festival rappresenta da anni un punto di riferimento per il mondo della musica e soprattutto della chitarra, con l’intento di portare al pubblico ogni anno artisti nuovi tra emergenti e grandi personalità internazionali. Il Festival durerà fino all’8 agosto.

Il programma del Festival. Lunedì 3 Agosto alle ore 21.30 presso l’Auditorium Polivalente di Ventotene ci sarà un recital del chitarrista  M° Stefano Raponi, organizzatore del Festival, che aprirà la manifestazione, con musiche di Bach, Aguado, Ponce, Barrios e Raponi.
Ingresso Gratuito

Domani altro importante evento,  ore 21.00, questa volta presso il  comune di Lanuvio nel Teatro Comunale Don Bosco. La serata vedrà protagonisti Sandro Lazzeri chitarra e Luca Tironzelli  voce, che apriranno la serata con una rappresentazione di “Platero e io” con testo teatrale si Luca Falcinelli, musiche di Eduardo Sainz de la Maza. 

L'evento di domani vedrà anche l'esibizione del giovane talento chitarrista – compositore, Michele Di Filippo, già pluripremiato da importanti concorsi, il quale, appena ventenne, ha tenuto diversi concerti in Italia e all’Estero, in particolare l’ultimo concerto presso il Conservatorio Maurice Ravel di  Parigi il 26 di giugno. Il chitarrista Di Filippo eseguirà musiche di Barrios, Piazzolla, Dyens e presenterà alcune sue composizioni.
Ingresso Gratuito

Mercoledì la manifestazione proseguirà con un Duo di chitarre, il Duo Firenze provenienti dagli Stati Uniti. Una formazione di alto profilo internazionale che esguirà musiche di Bach, Giuliani, Molino, Carulli e Boccherini.
Ingresso Gratuito

Nelle ultime tre giornate del Festival si esibiranno tre solisti di profilo internazionale.

Giovedì è la volta di un altro solista, un giovane solista italiano, che si stà affermando nel panorama internazionale, vincitore di molti premi prestigiosi e concorsi internazionali, il romano Gian Marco Ciampa. Si esibirà presso la Chiesa di San Michele Arcangelo di Sermoneta. Gian Marco eseguirà musiche di Tasnman, Tarrega, Barrios, Castelnuovo Tedesco, Brouwer, Campela.
Ingresso 5 €

Venerdì 7, sempre nella Chiesa di San Michele Arcangelo ore 21.00, sarà la volta di un ospite dal Brasile, il chitarrista Thiago Colombo, il quale eseguirà un recital con musiche di Carlevaro, Yanel, Yupanqui, Sanchez e in fine alcune sue composizioni.
Ingresso 5 €

E per concludere la settimana musicale del Festival, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo di Sermoneta alle ore 21, un ultimo recital del chitarrista Cecilio Perera dal Messico, il quale è stato già ospite in alcune edizioni passate del Festival. Musiche di Legnani, Vivaldi, Ponce, Dyens, Sor, Ginastera, Oliva. Ingresso 5 €.

Una bella manifestazione della chitarra che si presume interessante, ricca di novità, gioventù e tanta musica del passato e non. Per qualsiasi info sul Festival è possibile consultare il sito ufficiale del festival (www.carosofestival.it).